I Mandorli

Dati aziendali:

Titolare: Massimo Pasquetti
Indirizzo: Piazza S. Tommaso 14, Belvedere di Suvereto, Suvereto(LI)
Telefono: 3312983870
Sito Web: www.vignaimandorli.it
Email: info@vignaimandorli.it

La nostra storia nasce nel 2002 quando Massimo Pasquetti – il mio babbo – rimane affascinato da alcuni ettari di terra a Belvedere di Suvereto e ne diventa proprietario. Nel 2003 vengono piantati i primi vigneti di Sangiovese nella parte a nord-est, mentre nel 2004 a sud-est, le prime vigne di Cabernet. La presenza e l’esperienza di Andrea Bargiacchi, esperto vignaiolo legato all’agricoltura biologica-dinamica, ci ha accompagnato fin dall’inizio del nostro percorso. Oggi la nostra realtà agricola ha ampliato di circa 2 ettari i propri impianti con nuove vigne di Cabernet esposte verso il mare, posizionate ad anfiteatro per raccogliere i raggi del sole dell’intera giornata, e nuovi innesti Sangiovese e Aleatico su viti di Malvasia di Brindisi. Infine una piccola parte di Vermentino Corso è entrato a far parte dei nostri vigneti. La storia dei Mandorli non nasce da una famiglia con origini agricole tramandata nel tempo, ma da una famiglia con un’attenzione costante verso il rispetto della terra e dei metodi di coltivazione di questa. Nasce da una sensibilità verso un tipo di agricoltura che ha il compito di tutelare e salvaguardare il territorio, e da persone che si stupiscono ancora davanti alla vitalità e alla forza che la natura offre. Il nostro vino diventa espressione della terra, di quel preciso territorio con determinate caratteristiche, diventando un tramite tra la terra e l’uomo.
Produciamo: Sangiovese in purezza, Cabernet Sauvignon con una percentuale di Cabernet Franc, Vermentino in purezza e Aleatico in piccolissima parte.
Abbiamo iniziato lavorando sempre in modo più naturale possibile e attraverso la biodinamica abbiamo cercato di apportare maggior equilibrio nei terreni già ben strutturati in partenza. Il vino lo accompagniamo in cantina senza modificarlo, la nostra filosofia è quella di fermentare un territorio e quindi pensiamo che il vino si fa in campo. In cantina lo si accompagna prendendosene cura ma senza cambiarlo o modificarlo in maniera sostanziale.
Qual è il nostro obiettivo? Esprimere questo territorio attraverso il vino, e quindi noi che siamo agricoltori abbiamo il dovere in primis di rispettare il bene terra poiché ne siamo custodi, e in secondo luogo il dovere di creare un prodotto che non sia dannoso per la salute umana e che sia espressione unica e irripetibile.

Scheda tecnica:

Superficie aziendale: 20HA
Superficie vitata: 5 Ha
Nome vignaiolo: Andrea Bargiacchi Maddalena Pasquetti
Consulente agronomo:
Consulente enologo:
Altitudine: 300mt
Bottiglie annue prodotte: 18000
Vitigni impiantati: Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Franc, Vermentino, Aleatico
Età delle viti: 3 Ha 12 anni, 2 Ha 6 anni
Certificazione Biologica:
Ente certificatore: bio agricert
Certificazione Biodinamica: No
Utilizzo prodotti e/o trattamenti di sintesi: No
Utilizzo diserbanti chimici e/o disseccanti: No
Utilizzo concimi chimici: No
Utilizzo concimi organici:
Da quanti anni lavora in questo modo: da sempre dal 2005
Utilizzo SO2 nel mosto in fermentazione: No
Inoculazione lieviti per la fermentazione: No
Utilizzo lieviti selezionati da propri ceppi: No
Utilizzo coadiuvanti tecnici/additivi: No
Temperatura di fermentazione: Nessun controllo – Aucun contrôle de la température
Filtrazioni: No
Chiarifiche: No
Solforosa totale: 40mg/l Max